Il quinto quarto

[rimangono solo gli scarti]

Mese: dicembre, 2011

Hey kid, you want a toothpick?

Crazy, Stupid, Love è un’immane stronzata e sa di esserlo. Riconoscere il proprio male non significa tuttavia guarire. L’incipit è apprezzabile, solo che poi ci sono altri 117 minuti, tra cui questa roba.

Drive credo mi sia piaciuto perché Gosling ripete continuamente “Do you understand?“, ma potrebbe anche essere per via del bacio in ascensore seguito da cranio spappolato a calci. Le musiche sono notevoli  poi c’è l’inseguimento che è bellissimo. Sì, credo mi sia piaciuto.

The Ides of March doveva uscire nel 2008, ma sarebbe stato meglio mai. Estremamente paraculo e ben recitato. Salvifiche le luminarie di Papamichael. Locandina orrenda, trailer tamarro.

Credo così di aver esaurito la filmografia di Ryan Gosling ma non so come mi sento a riguardo.

La cosa peggiore [migliorata]

Questo post era già il peggiore.

 

Poi mi passa comunque.

Leggi il seguito di questo post »

Memento mori.

Questi qua rossi si chiamano skinny super elasticizzati. Sono elasticizzati perché così, se durante le feste natalizie mangi un’uvetta e arrivi a 37 kg (orrore!), ti vanno bene lo stesso.

Questi altri lavanda sono gli stessi di prima, ma sono lavanda e si chiamano solo skinny, perché le fibre elastiche hanno raggiunto il punto di resistenza massima. Inoltre hanno una particolarità: semmai la nostra amica sottovuota riuscisse a toglierseli senza rivolgersi a un professionista, noterebbe nei punti cruciali dei suoi nuovi jeans di un colore di merda delle antiestetiche smagliature.

In conclusione, questi qua di ASOS devono morire tra indicibili sofferenze.

Everything is going to be alright.

Maybe not now, but eventually.

Il solo pensiero di spogliarmi per fare la doccia.

Testate contro il muro.

Diventerò una persona pragmatica
di quelle che badano al sodo

Pallida – Max Gazzè

Non si dicono le bugie.

*Notevole anche l’ultima frase dove dice this love that I found, I detest.

(Questo post mi piace molto)

Io in sintesi.

Sabato